La Panzanella

Ecco un piatto tipico della tradizione toscana e sicuramente una delle ricette estive più buone in assoluto !
Dimenticatevi la solita pasta fredda o l'insalata di riso.. vi avanza un po' di pane vecchio? Guai a voi se lo buttate.. il pane non va mai buttato via (ancora inorridisco quando vedo gente che al supermercato compra il pangrattato in busta, quando invece basterebbe triturare la crosta del pane secco avanzato).
Comunque torniamo alla protagonista di questo post: ovvero la Panzanella (o pansanella / panmolle).
Avete voglia di qualcosa di fresco, non avete tempo di accendere i fornelli, volete eliminare un po' di avanzi dal frigo oppure vi serve qualcosina di semplice, gustoso, veloce, facile da portar via per un pranzo fuori od un pic-nic?
La risposta è questa:

La Panzanella

Ingredienti:
- pane raffermo (toscano senza sale)
- tonno in scatola
- uova (facoltative.. per una variante un po' più
- barattolo di sottaceti
- pomodori
- cetriolo
- cipolla
- basilico
- olio, sale e pepe (q. b.)
- acqua
Per cominciare, fate a pezzi (grossolani) il pane raffermo, poi mettetelo a molle per una decina di minuti in una bacinella colma d'acqua in modo che ne assorba abbastanza.
Nel frattempo preparate il condimento: aprite la scatoletta di tonno e versatelo in una insalatiera/vaschetta piuttosto capiente; fate a pezzi il tonno con una forchetta.
Dopodiché passate ai pomodori, il cetriolo e la cipolla. Lavateli/sbucciateli/pelateli e poi fateli a pezzetti. Tagliate i sottaceti a pezzetti piccini. Lavate le foglie di basilico e fate a pezzetti anche quelle. In pratica.. fate a pezzetti tutto!!!
Quando il pane da secco si è bel "ammollato" e ammorbidito, strizzatelo come una spugna per togliere l'acqua in eccesso e mettelo nella vaschetta assieme a tonno, cetrioli, pomodori, la cipolla a pezzetti, i sottaceti, il basilico.
Salate e pepate secondo i gusti. Passate un filo d'olio sul pane e mescolate tutto quanto per uniformare il condimento.. ho già l'acquolina in bocca. Il piatto è pronto!
Lo potete gustare a temperatura ambiente oppure riporlo in frigo per qualche ora (se lo preferite più freddo).
Questa ricetta è molto utile perchè può essere preparata in anticipo, la possono fare anche i principianti, non ha bisogno di essere scaldata e si cucina in poco tempo.
Inoltre è un'ottima ricetta svuota-frigo.
Alla vostra panzanella (insalata di pane) potete aggiungere gli ingredienti che più vi piacciono; questa è la ricetta tradizionale (eccetto forse per il tonno), ma esistono molte altre varianti:
una di queste, che a me piace molto, prevede l'aggiunta di uova sode alla fine.
Buon appetito!
PS: Al contrario del nome, questa ricetta non fa mettere sù "Panza".. è tutta molto light (soprattutto se al posto del tonno sott'olio se ne utilizza uno al naturale e non si eccede nei condimenti alternativi (tipo wurstel, uova, formaggio..).
E' così colorata..

2 commenti:

Alessandra ha detto...

Gingergirl mi hai fatto venire un'acquolina da paura.....non ho mai fatto questo piatto e quella merenda che ci preparava mia zia Gina da piccoli prevedeva solo i pomodori( o forse aveva solo quello da mettere dentro)...da fare appenna viene il sole.
Sono d'accordo con te di non buttare mai via il pane , buoni anche gli gnocchi con qualche pezzetto di speck... ciao

Angelica p ha detto...

Ciao!
piacere di fare la tua conoscenza!
e che bella conoscenza!questo piattino è davvero particolare, si direi proprio tradizionale!
è bello scoprire vecchie ricette della tradizione!
Buon week end
Angelica

Posta un commento

Visualizzazioni