La ricetta di San Valentino

La ricetta che sto per presentarvi è stata accolta a casa con grande successo perciò ve la ripropongo, ma prima di iniziare ecco quella per la crema pasticciera che ho utilizzato per la farcitura (aggiungo accanto anche le porzioni senza bilancia, nel caso non abbiate la pazienza di pesare tutti gli ingredienti, che rendono tutto più facile.. poi si sa, per molte cose, si va anche ad occhio).

Crema pasticciera (x 1 porzione)
Ingredienti:
-1 tuorlo
-120 ml latte (2/3 bicchiere)
-25/30 g zucchero (2 cucchiai e mezzo)
-20 g farina (2 cucchiai rasi) 
-baccello di vaniglia (2 cm)

Misurate il latte in un bicchiere di vetro, ne serve un po' più della metà (fate conto che la capienza media di un bicchiere è 130-140 ml). In un pentolino mettete a scaldare il latte, lo zucchero e aggiungete man mano  la farina (incorporatela gradualmente mescolando così si formano meno grumi). Aggiungete la vaniglia e continuate a mescolare per togliere i grumi. Quando la crema comincia a fare fare delle bolle scoppiettanti, contate 3-4 minuti e poi sarà pronta. GNAM!

Cestini di cioccolato croccanti
 con cuore cremoso
 Ingredienti (x 4 pirottini):
-4 pirottini di silicone
-50 g circa di cioccolato fondente
-4 biscotti ai cereali (i frollini della Coop)
-crema pasticciera (x 4 porzioni)
Facoltativi:
- qualche cucchiaio cereali cornflackes (i Kellogs per intenderci)
-polvere di cacao amaro/zucchero a velo (per la decorazione finale)

La prima cosa da fare è sciogliere la cioccolata a bagno maria.
Sminuzzate la cioccolata (potete utilizzare una barretta o anche gli avanzi dei cioccolatini di S. Valentino), fatela a scaglie così si scioglierà prima.
Mettete una pentola d'acqua a bollire sul fuoco e in un pentolino più piccolo (io ho utilizzato un mestolo da minestra di metallo) la cioccolata a pezzetti. Non riempite troppo la pentola d'acqua, poichè il pentolino deve galleggiarsi sopra.
Quando l'acqua bolle, portateci sopra l'altro pentolino e aspettate che il cioccolato fonda.
Quando si sarà sciolto ed avrete ottenuto così una "golosissima salsina", prendete un cucchiaino da thè e cominciate a spalmarla dentro ai pirottini, facendola ben aderire contro le pareti. Non fate uno strato troppo sottile (ma neanche esagerate nelle dosi) perchè se no rischiate che una volta tolto dal pirottino, vi si rompa in mano (circa 3/4 della mia prima mandata di cestini di cioccolato ha fatto questa tragica fine.. ma mio padre ha ben gradito le briciole). Quando avrete spalmato la cioccolata sul pirottino, mettetelo in congelatore o in frigo su una superficie piana e lasciate che si solidifichi.. (in congelatore ci mette meno tempo ed è più solido). I tempi di solidificazione sono variabili, per sicurezza diciamo "dimenticatevelo".. tanto non va mica a male.
Quando si saranno ben induriti, togliete gli stampini dal frigo/congelatore e lentamente (ma moooolto lentamente) e con cura staccate il silicone dal cioccolato. Otterrete così dei meravigliosi cestini. Sono perfetti per essere riempiti con quello che più vi piace (panna montata, fragole, gelato ecc..), ma in questo caso utilizzeremo la crema pasticciera. Mi raccomando: non aggiungetela calda (io l'avevo addirittura messa qualche minuto in congelatore), aspettate che si raffreddi ben bene o il cioccolato vi si scioglierà di nuovo.
Riempite i cestini di crema pasticciera, alternandoli, se volete a strati di cornflakes sbriciolati e strati di polvere di cacao. Aggiungete alla fine il biscotto tondo (attenti a non schiacciarlo troppo per non rompere il cestino e spolverate abbondantemente con cacao o zucchero a velo. Buon dessert!



Dopo la croccantezza del frollino, la cremosità del ripieno di crema pasticciera ha lasciato tutti un po' spiazzati (in senso buono). Ed ecco alla fine ciò che è rimasto del dolce.. Direi esperimento riuscito!

2 commenti:

Donatella Bochicchio ha detto...

Piacere di conoscerti!
E' così raro vedere ragazze della tua età appassionate di cucina...ti faccio un enorme in bocca al lupo cara.
Tornerò a trovarti....a presto!

Rita ha detto...

Golosità all'ennesima potenza, aspetto questo sabato e ci provo anch'io
Ciao piccola orsetta
Rita

Posta un commento

Visualizzazioni